Campobasso-Castelfidardo 1-0: decide l’incornata di Dalmazzi - I AM CALCIO ISERNIA

Campobasso-Castelfidardo 1-0: decide l’incornata di Dalmazzi

Dalmazzi autore del gol vittoria
Dalmazzi autore del gol vittoria
CampobassoSerie D Girone F

Il Campobasso si aggiudica la sfida al vertice del girone F battendo per 1-0 il Castelfidardo. La rete decisiva al 36' del primo tempo con il colpo di testa di Dalmazzi, prima gioia stagionale per lui, bravo a finalizzare un traversone di Esposito da calcio di punizione. Sorride Cudini e gioisce il popolo rossoblù che non vede l’ora di tornare nel calcio che conta.

Gara molto tattica, come ci si aspettava, avara di emozioni che il Campobasso è stato bravo a sbloccare e capace, poi, di difendere, seppur con qualche brivido nel finale.

LE SCELTE: A parte Martino, alle prese con l'infortunio accusato ad Agnone e il lungodegente Caricati, Cudini ha tutti gli effettivi a disposizione. Le uniche novità rispetto alla formazione del Civitelle sono il ritorno di Bontà, al posto di Tenkorang, e di Dalmazzi, al posto di Sbardella. Conferma per Ladu a centrocampo e Rossetti in attacco.

Lauro arrivava a questa gara senza l’indisponibile Cusimano e lo squalificato Giampaolo. Nonostante questo, decideva di affidarsi al tridente Njambè, Monachesi e Braconi, al rientro dopo la squalifica. In difesa, Zeeti era preferito a Rinaldi.

LA GARA: Ci si aspettava una gara molto tattica e così è stato con le due squadre guardinghe, preoccupate di non prestare il fianco agli avversari. Così per annotare la prima conclusione bisognava aspettare il 17' allorquando Esposito, si liberava di due avversari, ma la sua conclusione era debole, facile preda di David. Poco dopo ci provava Candellori, servito da Rossetti, conclusione dai venti metri centrale che il portiere ospite parava senza problemi. Al 30' occasionissima per gli ospiti: Mataloni andava via sulla sinistra, traversone per l'accorrente Capponi che calciava debolmente, da ottima posizione, permettendo a Raccichini di guadagnarsi gli applausi dei pochi presenti.

Altri cinque giri di lancette e la gara si sbloccava: punizione dalla tre quarti di Esposito per la testa di Dalmazzi che anticipava tutti e trafiggeva l'incolpevole David. Prima rete in maglia rossoblù per il difensore.

L'azione del vantaggio era anche l'ultima degna di nota del primo tempo che si chiudeva con il Campobasso avanti di una rete.

Alla riapertura delle ostilità ci si aspettava un Castelfidardo con più verve, ma era il Campobasso a farsi vedere per primo dalle parti di David. Al 48', Rossetti vedeva e serviva Esposito che calciava di prima intenzione costringendo l'estremo difensore ospite alla parata in tuffo. Al 52' proteste dei rossoblù per un intervento di Puca su Vanzan in area di rigore. Rispoli, a due passi, lasciava giustamente correre.

Al 10', Perpepaj rilevava Njambè. I piani di rimonta di Lauro si complicavano al 23' quando Capponi, già ammonito, rimediava il secondo giallo per simulazione, lasciando i suoi in dieci.

Un minuto dopo, Rossetti lasciava il posto a Cogliati. L'espulsione di Capponi costringeva Lauro a richiamare un attaccante, Monachesi, per un centrocampista, Bracciatelli. Nonostante l'uomo in meno i marchigiani credevano nel pareggio.  Perpepaj ci provava, al volo, su cross di Di Dio, palla tra le braccia di Raccichini. Lo stesso attaccante si ripeteva al minuto 82', di testa, su angolo di Bracciatelli, palla alta sopra la traversa. Anche il Campobasso aveva l'occasione per raddoppiare con Menna che, su angolo di Esposito, sfiorava il palo alla sinistra di David.

Nel finale Tenkorang prendeva il posto di Ladu, ancora una prova positiva per lui. Prima del triplice fischio, ancora ospiti pericolosi con un tiro cross di Braconi che terminava sul fondo.

Finiva così, con la vittoria del Campobasso che resta al primo posto della classifica con quattro punti di vantaggio sul San Nicolò Notaresco e cinque sul Castelnuovo Vomano, che ha una partita in più.

Settimana senza impegni ufficiali per la compagine rossoblù che si aspetta buone notizie dai recuperi di mercoledì. Domenica, invece, trasferta a Montegiorgio. Poi dovrebbe esserci la sosta, ma molto probabilmente, il 14 marzo, causa il rinvio del Torneo di Viareggio, il Campobasso giocherà uno dei due recuperi a cui è chiamato, probabile quello contro la Recanatese.

Anche il Castelfidardo tornerà in campo domenica prossima quando riceverà la visita del Cynthialbalonga.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

I RISULTATI DELLA GIORNATA

LA CLASSIFICA

Foto: S.S. Campobasso Calcio

Celestino Ieronimo