Campobasso, non basta Giacobbe. Il Santarcangelo rimonta, finisce 2-1 - I AM CALCIO ISERNIA

Campobasso, non basta Giacobbe. Il Santarcangelo rimonta, finisce 2-1

Un momento della gara
Un momento della gara
CampobassoSerie D Girone F

Delusione in casa Campobasso: la squadra rossoblù torna a mani vuote dalla trasferta di Santarcangelo, gli uomini allenati da Bruno Mandragora si sono fatti rimontare nel secondo tempo, dopo aver concluso il primo in vantaggio.

Una sconfitta da metabolizzare subito, troppo importante è ora pensare alla sfida di domenica prossima contro il Forlì. Il Santarcangelo, che veniva dalla sconfitta di Jesi, ha raggiunto l’obiettivo. Un successo sofferto perché dopo un primo tempo, dove i molisani si sono fatti preferire, nella ripresa ha reagito, riuscendo a ribaltarla.

Cronaca -  Rispetto alla gara di Jesi, Galloppa ritocca il centrocampo e l’attacco, schierando dal primo minuto Pigozzi e Galeotti al posto rispettivamente di Peroni e Fuchi e Guidi in luogo di Mancini. Mandragora sceglie lo stesso undici iniziale di domenica scorsa.

Partita dai due volti. Un’ora di buon Campobasso, ordinato e propositivo. Ultimi trenta minuti, da dimenticare.

In avvio, dopo 4’ Mandragora perde Tommasini per infortunio, lo sostituisce Spinelli. Il Campobasso è ben disposto e prende subito in mano la partita. Giacobbe ci prova al 16’ ma Battistini è attento e non si lascia sorprendere bloccando la sfera. Due minuti dopo ci prova di testa D’Orsi palla alta sulla traversa. I locali soffrono la vivacità dei rossoblù, Bondioli, con il corpo, si oppone al tiro di Giacobbe sostituendosi a Battistini. Con il passare dei minuti la pressione di Danucci e compagni si fa sempre più insistente e alla mezz’ora, i molisani vanno meritatamente in vantaggio: angolo di Da Dalt, sponda di Allocca e Giacobbe di testa porta in vantaggio i rossoblù.

La reazione dei locali è nel gol di Falomi, annullato per fuorigioco. Sul finire del primo tempo ci prova Broli a rimettere le cose a posto, Sposito è attento e respinge in angolo.

La ripresa si apre con la novità Mancini al posto di Guidi. Nel primo quarto d’ora, i due allenatori si alternano nei cambi e Campobasso che controlla senza affanni la gara. Il Santarcangelo va vicinissimo al pareggio al 15’ con un colpo di testa di Fuchi che colpisce la traversa. Mandragora cambia i due laterali difensivi. Vanno sotto la doccia Spinelli e D’Angelo per Antonelli e Del Prete.

Proprio il nuovo entrato Antonelli si divora il raddoppio tutto solo davanti a Battistini.  

Dal possibile 2-0 al pareggio il passo è breve perché, alla mezz’ora, il Santarcangelo pareggia con un colpo di testa di Mancini che sfrutta al meglio un cross dalla destra di Corvino.

Il Santarcangelo crede nel sorpasso anche perché il Campobasso non ne ha più e si porta in avanti. Falomi chiama Sposito alla respinta di piede, l’azione prosegue e il tiro al volo di Cascione termina sopra la traversa. La svolta della gara al minuto 87’. Del Prete commette un inutile quanto ingenuo fallo su Peroni. Il sig. Nicolini concede il rigore che Falomi realizza per il sorpasso e il successo romagnolo.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

Celestino Ieronimo