Vastogirardi e Agropoli pareggiano: tutto rimandato al ritorno

foto: Carol Violante
foto: Carol Violante

Finisce con un pareggio la gara di andata dei playoff nazionali di Eccellenza tra Vastogirardi e Agropoli. Botta e risposta ad Agnone, con le due squadre che si dividono perfettamente la gara: monologo molisano nel primo tempo, predominio degli ospiti nella ripresa. Un pareggio giusto per quanto visto in campo, che rimanda alla gara di ritorno per la qualificazione.

Nel primo tempo partono subito forte i padroni di casa: dopo due minuti tiro di D'Aguanno parato da Spicuza, qualche minuto dopo ci prova Ruggieri con un turo che subisce una deviazione e va vicino al palo. Al 16esimo ad un passo dal gol il Vastogirardi con Ruggieri che svetta in area ma il suo colpo di testa va fuori di un soffio.

Il gol è nell'aria e arriva al minuto 22 con un gol di rara bellezza: direttamente da calcio piazzato Ruggieri calcia fortissimo e la palla si infila sotto l'incrocio. Dopo tre minuti si sveglia l'Agropoli: uscita incerta di Maggi, Bozzi ha tutto il tempo di mirare ma la sua conclusione termina al lato. 

Dopo il pericolo scampato i molisani si rifanno sotto: cross dalla destra di Sisti per D'Aguanno che colpisce di testa, la palla sorvola la traversa. I delfini rispondono con Maione che va via in profondità ma non riesce a battere Maggi che lo ferma in uscita. Il primo tempo termina con il Vastogirardi in meritato vantaggio.

Inizia la ripresa e si vede tutto un altro Agropoli in campo, anche in virtù dell'ingresso di Capozzoli che cambia il volto del match. Al decimo Agropoli sfortunato: tiro di Capozzoli da posizione defilata che si stampa sul palo interno. Passano pochi minuti e Terminiello atterra Capozzoli al limite dell'area: è rigore. Dal dischetto Di Deo non sbaglia e fa 1-1, parità ristabilita.

Sull'onda dell'entusiasmo l'Agropoli alza i ritmi mentre il Vastogirardi non riesce più a spingersi nella metà campo avversaria. Al 26esimo della ripresa incredibile doppia chance fallita da Maione: colpo di testa da pochi passi che finisce sul palo, sul rimbalzo nuovo tentativo dell'attaccante parato da Maggi con un miracolo.

Dopo la sfuriata degli ospiti, nell'ultimo quarto d'ora le squadre si allungano e i rimi calano notevolmente. Nel primo minuto di recupero però i locali hanno la chance di vincere la gara: ennesima discesa di Pettroni, che già nel primo tempo aveva seminato il panico più volte, fermata da Gullo con un fallo sanzionato dall'arbitro con il calcio di rigore. Dal dischetto di presenta Calcagni: il suo tiro sbatte sulla traversa e grazia l'Agropoli. Dopo ulteriori due minuti finisce la gara.

Domenica prossima il secondo round: si giocherà al "Guariglia" di Agropoli.

> Il tabellino

Daniele Luciano