Calciomercato LIVE

Stipendi non pagati: la CAE condanna il Campobasso

Calcio e soldi
Calcio e soldi

La Commissione Accordi Economici ha condannato il Campobasso al pagamento di due vertenze riguardanti ex calciatori per un totale di € 13.693,42.

Le vertenze sono quelle dell'ex centrocampista rossoblu Leo Grazioso e si riferisce alla stagione 2016/2017 per un ammontare complessivo di € 7122,00 e una riguardante il centravanti Davide Evacuo, arrivato a Campobasso a dicembre e poi sparito. A Evacuo la società deve la somma di € 6.571,42. 

Da rilevare come, nel caso di Evacuo, la società ha inviato le proprio contro deduzioni oltre il termine consentito dal regolamento, ovvero trenta giorni dal ricevimento del reclamo.

Ecco il testo della decisione della Commissione Accordi Economici;

La Commissione Accordi Economici, nella riunione tenuta a Roma il 19 Aprile 2018, accertati gli adempimenti previsti dalla normativa vigente ed esaminati gli atti, ha assunto le seguenti decisioni:

RICORSO DEL CALCIATORE Leo GRAZIOSO/SSD ARL CITTA’ DI CAMPOBASSO

Con reclamo, trasmesso tramite Raccomandata A.R..in data 28/02/2018 il sig. Leo GRAZIOSO si rivolgeva a questa Commissione richiedendo la condanna della Società SSD ARL CITTA’ DI CAMPOBASSO, al pagamento della somma di €.7.161,00 quale residuo dell’accordo economico con la stessa stipulato relativamente alla Stagione Sportiva 2016/17.

 La Società non faceva pervenire alcuna nota a propria difesa nei termini.

Rileva la Commissione che la documentazione prodotta in atti – cfr. accordo allegato – offre ampio e decisivo riscontro della pretesa azionata dal ricorrente, risultando provata sia la conclusione dell’ accordo, alla stregua del quale viene richiesto il pagamento, sia l’ ammontare della somma pretesa in forza del compenso ivi indicato

P.Q.M.

La Commissione Accordi Economici presso la Lega Nazionale Dilettanti, condanna la Società SSD ARL CITTA’ DI CAMPOBASSO al pagamento in favore del sig. Leo GRAZIOSO della somma di €.7.161,00.

Dispone la restituzione della tassa reclamo versata, subordinata alla comunicazione dell’ iban bancario (obbligatoriamente del calciatore) tramite mail all’indirizzo: lnd.amministrazione@figc.it Si fa obbligo alla Società di comunicare al Dipartimento Interregionale i termini dell’avvenuto pagamento inviando copia della liberatoria e del documento di identità del calciatore regolarmente datati e firmati dallo stesso entro e non oltre 30 giorni (trenta) dalla data della presente comunicazione giusto quanto previsto dall’art.94 ter comma 11 delle N.O.I.F.

  

RICORSO DEL CALCIATORE Davide EVACUO/SSD ARL CITTA’ DI CAMPOBASO

Con reclamo, trasmesso tramite Raccomandata A.R..in data 22/02/2018 il sig. Davide EVACUO si rivolgeva a questa Commissione richiedendo la condanna della Società SSD ARL CITTA’ DI CAMPOBASSO, al pagamento della somma di €.6.571,42 quale residuo dell’accordo economico con la stessa stipulato relativamente alla Stagione Sportiva 2016/17.

La Società in data 17/04/2018 faceva pervenire tramite PEC le proprie contro deduzioni in merito. Si rileva preliminarmente però che le stesse sono state trasmesse fuori termine previsto dall’art.25/bis del Regolamento L.N.D. e di conseguenza non possono essere prese in esame per la decisione sul ricorso.

Rileva la Commissione che la documentazione prodotta in atti – cfr. accordo allegato – offre ampio e decisivo riscontro della pretesa azionata dal ricorrente, risultando provata sia la conclusione dell’ accordo, alla stregua del quale viene richiesto il pagamento, sia l’ ammontare della somma pretesa in forza del compenso ivi indicato.

P.Q.M.

La Commissione Accordi Economici presso la Lega Nazionale Dilettanti, condanna la Società SSD ARL CITTA’ DI CAMPOBASSO al pagamento in favore del sig. Davide EVACUO della somma di €.6.571,42

Dispone la restituzione della tassa reclamo versata, subordinata alla comunicazione dell’ iban bancario (obbligatoriamente del calciatore) tramite mail all’indirizzo: lnd.amministrazione@figc.it 13 Si fa obbligo alla Società di comunicare al Dipartimento Interregionale i termini dell’avvenuto pagamento inviando copia della liberatoria e del documento di identità del calciatore regolarmente datati e firmati dallo stesso entro e non oltre 30 giorni (trenta) dalla data della presente comunicazione giusto quanto previsto dall’art.94 ter comma 11 delle N.O.I.F.

Celestino Ieronimo