Calciomercato LIVE

Prima categoria, tutti i verdetti dopo l’ultima giornata

La festa Donkeys
La festa Donkeys

Con le gare della trentesima giornata è terminato anche il campionato di Prima categoria. Chiusi tutti i campionati regionali, restano da disputare lo spareggio promozione tra Miranda e Sepino di Seconda Categoria e i playoff e playout di Prima categoria.

A proposito del campionato di Prima Categoria è tempo di verdetti. Il girone A ha avuto una dominatrice assoluta nell’Aurora Capriatese, capace di conquistare la promozione con molte giornate di anticipo. Retrocessa in Seconda categoria il Real Prata, che ha chiuso la stagione con soli 7 punti. L’Aurora Capriatese è stata la squadra che ha avuto più continuità nel corso della stagione. 23 vittorie in 30 giornate non si fanno per caso. Ai playoff vanno Ala Fidelis (miglior difesa del girone con 29 reti subite), Forulum, Castel Di Sangro (miglior attacco con ben 101 reti realizzate), e Domenico De Sisto. Domenica 27 maggio si disputeranno le semifinali tra Ala Fidelis-Domenica De Sisto e Forulum-Castel Di Sangro. Le vincenti si sfideranno nella finale che decreterà la formazione che sarà inserita nella graduatoria di merito per il ripescaggio nel campionato di Promozione. Atletik Mignano-Rufrae Presenzano e Fornelli-Macchia sono le due finali playout. Retrocedono in Seconda categoria le due squadre perdenti. In caso di parità dopo i 120’, retrocede la squadra peggio classificata al termine della regular season.  

Il girone B è stato senza dubbio quello più intenso e appassionante con l’emozionante finale di ieri all’Acquasantianni di Trivento dove, il calendario metteva di fronte la capolista Trivento ai Donkeys Agnone, secondi in classifica distanziati di un solo punto. Una vera e propria finale che gli ospiti si sono aggiudicati grazie ai gol di Pannunzio al 5’ e Scampamorte a due dalla fine. Ospiti, che hanno conquistato la vittoria del campionato e l’accesso al torneo di Promozione.

Ai playoff accedono il Trivento che affronterà il Campobasso Calcio e la Maronea che sfiderà il Ripalimosani. Resta fuori il Mirabello, nonostante una seconda parte di stagione disputata alla grande. La formazione allenata da D’Uva paga un avvio di stagione non all’altezza.

Il Pesche battendo in trasferta il Mundimitar coglie la salvezza all’ultima giornata superando in classifica il Cercepiccola che disputerà i playout insieme a Carpinone, Real Gildone e Mundimitar. Le due finali saranno Realmente Cercepiccola-Mundimitar e Carpinone-Real Gildone. La Pol. Chiauci retrocede in Seconda categoria.

Per gran parte della stagione nel girone C è stato una lotta a due: Biccari e Pol. Fortore. Alla fine l’hanno spuntata i pugliesi. Gli uomini di Pupillo hanno mostrato una forza d’animo importante e più continuità. I campani, pagano alcuni momenti di sbandamento accusati durante la stagione, nemmeno il cambio alla guida tecnica ha sortito gli effetti sperati, e ora, Telegramma e compagni, dovranno cimentarsi con i playoff, dove affronteranno il lanciatissimo Macchia Valfortore, imbattuto nelle ultime sette giornate, in cui ha conquistato cinque vittorie e due pareggi, riuscendo a prendersi il quinto posto in extremis ai danni della Turris. Nell’altra semifinale playoff si sfideranno Casali Dauni e Polis Petacciato. Le due squadre, insieme al Macchia sono giunte a pari punti a quota 49, la classifica avulsa premia i pugliesi che chiudono al terzo posto e affronteranno la semifinale in casa.

C’è stato bisogno della classifica avulsa anche per stabilire la quarta formazione che disputerà i playout. Campomarino, Guardialfiera e Matrice hanno terminato la stagione tutte a quota 38. La classifica degli scontri diretti premia le prime due, mentre la terza, il Matrice, dovrà affrontare il Portocannone 1993 per evitare la retrocessione in Seconda categoria. Un epilogo impensabile qualche settimana fa, ma 6 punti nelle ultime dieci giornate hanno fatto precipitare la formazione rossoblu nei bassifondi della classifica.  Gruppo GSM-Fiamma Larino è l’altra finale. L'Angioina Colletorto è la formazione retrocessa in Seconda categoria.

 

Il programma dei playoff

Girone A

Ala Fidelis – Domenico De Sisto

Forulum – Castel di Sangro CEP

Girone B

Trivento – Campobasso Calcio

Maronea – Ripalimosani

Girone C

Pol. Fortore – Macchia Valfortore

Casali Dauni – Polis Petacciato

 

Il programma dei playout

Girone A

Atletik Mignano – Rufrae Presenzano

Fornelli – Macchia

Girone B

Realmente Cercepiccola – Mundimitar

Carpinone – Real Gildone

Girone C

Matrice – Portocannone 1993

Gruppo GSM – Fiamma Larino

 

Il regolamento dei playoff prevede:

Nelle semifinali dei playoff le società partecipanti si incontreranno fra loro, in gara unica, sul campo delle società che al termine della regular season avranno occupato la migliore posizione di classifica.

Al termine delle gare di cui sopra, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e, in caso di ulteriore parità, accederà al secondo turno la società meglio classificata al termine della regular season;

Le società vincitrici dei due accoppiamenti disputeranno la gara unica di finale, da disputare sul campo della società meglio classificata al termine della regular season. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati due tempi supplementari di 15 minuti ciascuno e, in caso di ulteriore parità, verrà considerata vincente la società in migliore posizione di classifica al termine della regular season. La vincente, classificata al secondo posto, è inserita nella graduatoria tra le tre seconde, la perdente è classificata terza.

Il regolamento dei playout prevede:

Per il primo turno dei playout è prevista la disputa di una sola gara, da disputare sul campo della migliore classificata (e quindi e quindi sul campo della 12^ e 13^ classificata);

Il Regolamento approvato dalla Lega Nazionale Dilettanti prevede:

- Le gare dei Playout dovranno svolgersi con una sola gara da disputare in casa della squadra meglio classificata. In caso di parità di punteggio al termine del confronto, verranno disputati due tempi supplementari di 15 minuti ciascuno e, persistendo la situazione di parità, la squadra peggio classificata viene retrocessa direttamente al campionato di Seconda categoria della s.s. 2018/2019, così come specificato nei

“Meccanismi Promozioni/Retrocessioni”.

 

 

 

 

La Redazione