L’AVVERSARIO: Nerostellati per i punti, Campobasso per la vetta

Ph. SSD CittàdiCampobasso
Ph. SSD CittàdiCampobasso
- 76329 letture

Dopo la Sangiustese, alla prima giornata, il Campobasso domani, nell’anticipo della quarta giornata, affronterà al “Pallozzi” di Sulmona un’altra matricola, i Nerostellati, formazione abruzzese di Pratola Peligna che il 30 aprile scorso ha conquistato per la prima volta nella sua storia la promozione in Serie D dopo un appassionante duello con il Martinsicuro. Una società storica, nata nel 1910, per decenni al vertice del calcio abruzzese che ha vissuto anche periodi bui come quello capitato al termine della stagione 2013/2014 con la mancata iscrizione al campionato dopo la retrocessione in Prima categoria. Un evento che ha lasciato nello sconforto la tifoseria e non solo. Un momento negativo che, però, ha dato il via alla rinascita della società grazie al giovane imprenditore e attuale presidente, Gianluca Pace che ricostruisce la società e la iscrive al campionato di Terza categoria. Al primo tentativo arriva la promozione in Seconda. Il presidente non si accontenta, decide di comprare il titolo del Goriano e riportare la squadra in Promozione. Il resto è storia recente, l’Eccellenza arrivata attraverso la vittoria dei playoff nel 2015/2016 e la Serie D conquistata lo scorso 30 aprile. L’impatto con il massimo campionato dilettantistico non è stato dei migliori. Dopo l’eliminazione in Coppa Italia, i Nerostellati hanno subito tre sconfitte in campionato e sono ancora fermi a quota zero e domani affronteranno il lanciatissimo Campobasso, forse il peggior avversario in questo momento per gli abruzzesi. La società ha capito che il momento è delicato e chiama a raccolta i tifosi, abbassando il prezzo dei biglietti. Dal canto suo, l’allenatore Di Marzio, squalificato andrà in tribuna, tira un sospiro di sollievo, confermando il rientro del difensore Del Gizzi e del centrocampista Pacella: “Da domani per noi inizia il campionato – afferma Di Marzio - ci sarà il rientro di Del Gizzi al centro della difesa e Pacella a centrocampo. Chiamiamo a raccolta tutti i nostri tifosi, che dovranno essere il nostro dodicesimo uomo. Con la coesione d’intenti riusciremo ad affrontare una squadra molto forte ed esperta come quella molisana, che è molto più di noi abituata ad affrontare la Quarta Serie."

Contro il Campobasso, non ci saranno Cicconi e Puglielli, indisponibili, mancherà anche lo squalificato Ponticelli. Questa la probabile formazione: (4-3-3) - Parente, Verrocchi, Valente, Del Gizzi, Di Rosa, Isotti, Vitone, Giallonardo, Di Rosa, Palombizio, Bruni.

Nel Campobasso sarà ancora assente Ingretolli che sconterà la seconda giornata di squalifica, per il resto Foglia Manzillo dovrebbe confermare gli undici che hanno battuto il Fabriano Cerreto domenica scorsa. A sostenere la formazione rossoblù saliranno a Sulmona circa 200 tifosi a dimostrazione del ritrovato entusiasmo che si respira in città.

Celestino Ieronimo