Campobasso-Sangiustese 1-1. Scognamiglio prima disfa e poi rimedia.

Il Campobasso. Ph. SSD Città di Cb
Il Campobasso. Ph. SSD Città di Cb
- 32835 letture

Esordio con beffa per il Campobasso ripreso da una Sangiustese giunta in Molise con una ventina di tifosi al seguito nel giorno del ritorno in Serie D dopo dieci anni. Un pareggio che punisce un buon Campobasso che ai punti avrebbe meritato qualcosa in più. Fa tutto Vincenzo Scognamiglio, omonimo di quello rossoblù, prima l’autogol, poi, in pieno recupero, rimedia con la rete del pareggio.

La cronaca: Foglia Manzillo presenta un Campobasso con cinque novità rispetto a quello visto a Frattamaggiore. Landi, Lagnena, Del Duca, Ribeiro e Vecchione sono tra gli undici titolari mentre Salsano, Spinelli, Bolzan, Sorrentino e Gerardi si accomodano in panchina.  Anche l’allenatore ospite Senigagliesi cambia rispetto all’undici titolare visto a Jesi. Scognamiglio, Laringe e Antenucci prendono il posto di Patrizi, Argiolas e De Reggi. Parte bene il Campobasso, spinto dai mille spettatori accorsi al Nuovo Romagnoli per sostenerlo. Al 7’ D’Agostino dal limite chiama alla parata Chiodini, la respinta del portiere ospite e preda di Ingretolli, fermato in fuorigioco dall’assistente De Santis. Tre minuti dopo i locali passano. Riberio dalla destra scodella un bel cross in area, Scognamiglio nel tentativo di anticipare Ingretolli colpisce male a sfera che termina nella propria rete. Reagiscono gli ospiti, al 16’ Laringe fa fuori tre avversari e va giù in area, per Rizzello è simulazione con tanto di cartellino giallo per il giocatore marchigiano. Al 22’ Landi è costretto a rifugiarsi in angolo su tentativo di testa di Scognamiglio. Al 32’ Cheddira ruba palla a Del Duca e serve Antenucci che prima è fermato da Landi e poi è murato da Capozzi. Prima del riposo il Campobasso va vicino al raddoppio con Leone che colpisce il palo alla sinistra di Chiodini. Lo stesso Leone ci riprova qualche minuto dopo ma il suo tiro termina altissimo sulla traversa. Si va al riposo con il Campobasso in vantaggio dopo un primo tempo ben giocato dalle due squadre. La ripresa si apre con la palla gol di Elefante che da pochi metri si fa respingere il tiro a botta sicura da un attento Chiodini. Con il passare die minuti la gara perde di vivacità. Il Campobasso sembra stanco, se ne accorge Senigagliesi che rivoluziona la sua squadra effettuando tre cambi in dieci minuti. L’allenatore ospite richiama Moccia, Santagata e Antenucci e inserisce Usai, Calamita e l’ex Tascini. Foglia Manzillo risponde inserendo Sorrentino e Bolzan in luogo di Elefante e Riberio. I cambi non cambiano l’inerzia della gara che vive una fase di stallo. Al 23’ Tascini di testa prova a sorprendere Landi ma la palla termina alta sulla traversa. Al 30’ Gurma fa il suo esordio nel Campobasso rilevando D’Agostino.  Perfetti, al 34’ prova a rimettere le cose a posto dalla distanza, tiro alto che non impensierisce Landi che si becca un giallo per perdita di tempo. Gli ultimi minuti scorrono via senza emozioni fino al secondo dei sei minuti di recupero concessi dal direttore di gara quando gli ospiti raggiungono il pareggio con Scognamiglio bravo a liberarsi in area e a superare, con un destro potente e preciso l’incolpevole Landi. Un pari che sa di beffa per il Campobasso che già pregustava la vittoria e i primi tre punti in classifica. Agli ospiti va riconosciuto il merito di averci provato fino alla fine e sono stati premiati. Domenica prossima il Campobasso farà visita al Monticelli battuto dall’Aquila per 2-1. Monticelli, beffato al 91’ quando era rimasto in nove uomini per le espulsioni di De Vecchis al 65’ e Iachini al 85’. La Sangiustese, invece, riceverà la visita del Castelfidardo che ha battuto i Nerostellati per 4-2.

<<<<IL TABELLINO DELLA PARTITA>>>>

Celestino Ieronimo